La Scuola in Spagna

con Nessun commento
Share

La scuola in Spagna è d’obbligo dai 6 anni fino all’età di 16 anni.
È gratuita fino e salvo l’Università, i genitori devono pagare i libri, il materiale e le uniformi.
Ci sono tre tipi di scuola: la scuola pubblica, la scuola parificata e la scuola privata.

I vari gradi di scuola sono:

  • Educacion Infantil (prescolare) – dai 0 ai 6 anni
  • Escuela de Primaria – Educación Primaria – dai 6 anni fino ai 12
  • Educación Secundaria Obligatoria (ESO) – dura 4 anni dai 12 fino ai 16 anni
  • Bachillerato o Formación Profesional (FP)
  • Università

bimbi che giocano

L’Educacion Infantil si divide in due cicli:

  • dai 0 ai 3 anni non è gratuito ma prevede agevolazioni se necessarie, si svolge di solito in strutture staccate chiamate “guarderìas”
  • dai 3 ai 6 anni è gratuito per tutti i bimbi, si svolge normalmente all’interno delle strutture della scuola primaria.

Escuela de Primaria o Educación Primaria prevede 3 cicli di 2 anni cada uno, ha lo scopo di dare una educazione solida di base. I corsi includono studi sociali, educazione artistica, educazione fisica, spagnolo (l’eventuale lingua della Comunità Autonoma se diversa dallo spagnolo), lingua straniera e matematica.

Educación Secundaria Obligatoria (ESO). In teoria le nostre scuole medie, dura però 4 anni, dai 12 ai 16 anni, si divide in 2 cicli di 2 anni cada uno. E’ obbligatoria.

Una volta che lo studente termina la scuola secondaria può optare per 3 diverse soluzioni:
1. Iscriversi al Bachillerato che preparerà all’università.
2. Partecipare al Formación Profesional.
3. Entrare nel mondo del lavoro.

Bachillerato.
Non è una fase di scuola obbligatoria.
Il suo scopo è quello di preparare all’università.
La sua durata è di 2 anni, dai 16 ai 18 e consiste in due cicli di 1 anno cada uno.
Prevede una serie di materie obbligatorie, una serie di materie opzionali e delle classi specializzate chiamate “modalidades” che si concentrano in una determinata disciplina.
Le materie obbligatorie per questo ciclo sono: lingua e letteratura spagnola (o lingua della comunità), lingua straniera, un anno di filosofia ed educazione civica, educazione fisica, scienza contemporanea, storia della filosofia e storia della Spagna.
Le materie opzionali possono essere una seconda lingua straniera, tecnologia dell’informazione, danza, arte, teatro, musica e altre materie che l’istituto decide.
Per quanto riguarda le specializzazioni, lo studente deve scegliere una delle 4 specializzazioni per le quali avranno 3 o 4 materie per anno. Ogni specializzazione ha materie obbligatorie e facoltative.
Le specializzazioni sono:

  • Arte, che si divide in 2 specializzazioni
  • scienza e tecnologia
  • umanistica e scienze sociali

Alla fine del Bachillerato si ottiene un diploma e la possibilità di entrare all’università dopo aver comunque superato un esami di ammissione. Questo esame oltre a determinare l’ammissibilità ma anche la tipologia di studi a cui lo studente potrà accedere.
Per determinati studi universitari sarà obbligatorio partecipare a determinate specializzazioni.

Formación Profesional (FP)
Fondamentalmente specializza per il mondo del lavoro. Può essere frequentata sia da studenti che hanno terminato solo l’ESO (Educación Secundaria Obligatoria cioè la scuola secondaria) in questo caso frequenteranno il ciclo formativo di Grado Medio, sia da studenti che hanno frequentato il Bachillerato in questo caso parteciperanno al Grado Superior e potranno accedere in seguito all’università.

Classe universitàUniversidad
Ha la durata di 4 anni ad eccezione di determinate facoltà che durano 6 anni. Dal 2010 anche l’Universidad Spagnola si è adeguata alle regole Europee dividendo l’istruzione in 3 cicli, per i primi 4 anni si riceve il Grado, per la frequenza di ulteriori 2 anni avremo il Master ed il dottorato per gli studi post-Master.
per quanto riguarda in particolare l’università di Las Palmas potete dare un occhiata qui.

Scuole Private
Esistono moltissime scuole private soprattutto alle Canarie. Queste scuole si finanziano con le iscrizioni e rette degli studenti.
Molte di queste sono di nazionalità straniera (inglesi, tedesche, svedesi, etc.) nella maggior parte dei casi la lingua usata all’interno della scuola e nell’insegnamento è la lingua della nazionalità della scuola e come seconda lingua lo Spagnolo.

Lascia una risposta