Vivere alle Canarie, che significa!

Cosa significa vivere alle Canarie? Quali sono i lati positivi e negativi?
Alcune considerazioni per far valutare meglio il trasferimento nelle isole!

Con questo articolo non voglio scoraggiare nessuno ad iniziare a vivere alle Canarie.
Vuole essere solo una “guida” per capire meglio cosa significa spostarsi a vivere in un nuovo luogo, soprattutto se si trova all’estero come appunto le Canarie.

Perché scrivo questo? Non è complicato andare a vivere alle Canarie!

In molti mi chiamano o mi scrivono per chiedermi com’è vivere alle Canarie, se c’è possibilità di lavoro e cosa serve per il trasferimento.

A tutti dico la stessa cosa! … Venite a vedere!
Investite un po’ di tempo e, purtroppo, un poco di denaro per capire di cosa parliamo!

Da me avranno tutto il supporto possibile per rendersi conto dell’ambiente e il vero vivere alle Canarie.

Nella “credenza popolare” le isole sono viste come luoghi tropicali e paradisiaci. Attenzione … il loro fascino ce l’hanno ma non credo sia quello che tutti si immaginano.

I punti a favore

Per primo ci metto il clima. Fantastico … come ho già scritto nell’articolo Clima alle Isole Canarie è stato eletto il clima più bello al mondo.

Adesso viene la fiscalità! Le Canarie hanno una fiscalità propria, veramente molto vantaggiosa soprattutto quando parliamo di Aziende ZEC.
Il 4% di tasse sugli utili (ma anche molto meno) penso che basti per comprendere!

Le agevolazioni e gli aiuti per chi fa impresa sono buoni, con notevoli risparmi sulla Seguridad Social per i primi anni di attività.

Il vivere alle Canarie è più economico rispetto al vivere in Italia.
Questo è dovuto soprattutto dalle esigenze diverse di vita, per fare un esempio il vestire, praticamente tutto l’anno si può stare in maglietta a maniche corte.
Cappotti, scarpe pesanti, maglioni … tutto archiviato in bauli o scatoloni.

Sono onesto … anche la benzina costa molto meno assieme alle sigarette (per chi ha questo vizio).

Il Sistema Stato funziona, tutto ormai si fa comodamente da casa con un sistema telematico che funziona e soprattutto in maniera semplice.

La sanità è all’avanguardia sia pubblica che privata.

Per i pensionati, la possibilità di pagare meno tasse permette una tranquillità maggiore che, unito ad un risparmio sul vivere quotidiano e un clima estremamente favorevole trasforma le isole canarie in una meta ambita.

I punti dolenti del vivere alle Canarie

Come ho già detto non sono le classiche isole tropicali che mi sembra sia nell’immaginario comune.
L’origine è vulcanica, molte spiagge sono scure e addirittura nere. Le rocce sono ruvide e spinose.
Il fascino e l’energia sono potenti ma non evidenti!

Gli affitti sono uguali, ma direi anche superiori a quelli italiani, soprattutto nelle zone turistiche. Un bilocale, il classico bungalow in questo momento non è facile trovarlo sotto dei 650 € al mese.
Tanto per avere comunque anche un altro parametro, un appartamento con 2 camere in zone residenziali dai 450 ai 550 € mensili se va bene!
I costi di acqua e luce sono a parte!

Siamo in una terra straniera e, anche se molto vicini alla nostra mentalità e modi di fare i Canari o Spagnoli hanno le loro tradizioni, usi e costumi ai quali tengono molto e vogliono che siano rispettati.
Siamo noi gli ospiti ed è giusto che ci adattiamo!

La comunità Italiana negli ultimi anni è cresciuta tantissimo soprattutto in determinate isole e non sempre siamo visti così bene!

Anche qui, come in Italia, il lavoro non si trova dietro l’angolo soprattutto per chi non ha specializzazioni o competenze specifiche.

Quando si è distanti dalla propria terra non si hanno affetti e soprattutto aiuti da parenti o amici vicini. La distanza rende impossibile questi tipi di rapporti.

Un minimo di capitale per la sopravvivenza dei primo mesi ci vuole!

Mi raccomando alle giuste attenzioni quando si va a comprare un attività o si va ad aprirne una, ci sono delle verifiche da fare e regole da rispettare.
Vedo moltissimi italiani che ci rimettono un sacco di soldi!

Conclusione

Non mi preoccupo della burocrazia per ottenere il NIE o la residenza , quando si hanno le carte in regola è tutto molto semplice ed economico.

Mi preoccupo per l’effettivo miglioramento della vita che stiamo cercando!

Non è facile da nessuna parte ma è assurdo fare dei passi che portano solo a peggioramenti, Spendere le proprie risorse e risparmi inutilmente e stupidamente solo perché si pensa che al di fuori dell’Italia sia tutto più facile. NON LO È!

Molti si sono realizzati e molti lo faranno! Nulla però è gratis … e per il solo fatto che siamo italiani non è per noi più facile.

Interpellateci, siamo a vostra disposizione per consigliarvi al meglio e per evitare errori che costano cari.
Ne vediamo tutti i giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *