Immatricolare l’auto alle Canarie quanto costa?

Il costo per immatricolare (o se vuoi dire cambio targhe) degli automezzi alle Canarie può essere anche elevato.
Vediamo assieme le problematiche e possibilità!

Termini per immatricolare l’auto

Per prima cosa chiariamo quali sono i termini entro i quali bisogna immatricolare il mezzo o, se preferite dire, cambiare le targhe!

Le scadenze sono 2:

  • 6 mesi è il temine massimo che un automezzo può rimanere nel territorio delle Canarie senza aver bisogno di fare nulla sempre che lo stesso sia di proprietà di un NON residente.
  • 1 mese è il termine massimo per mettere in regola il mezzo se si è residenti.

Oltre al costo per far arrivare il mezzo nelle isole bisogna tenere in considerazione il costo per il cambio delle targhe del mezzo!

Per l’immatricolazione le componenti di costi e tasse che portano al costo finale sono più di uno e le più cospique sono in funzione del tipo e anni di vecchiaia del mezzo.

Vi consigliamo vivamente di chiedere quanto vi costerà l’importazione e regolarizzazione prima di portare qui la vostra macchina (o camper o altri mezzi) per non avere delle brutte sorprese al momento del cambio targhe.

Dua Exento

Componente importante per uno sgravio sul costo globale è la possibilità di poter chiedere l’esonero dal pagamento delle tasse di importazione e immatricolazione.

Questa possibilità viene data alle Canarie se la motivazione dell’import del veicolo viene fatto a seguito del cambio di residenza.

Le condizioni per poter richiedere il DUA Exento (il DUA è il “Documento Único Administrativo”) sono:

  • Essere una persona fisica che si è trasferita alle Canarie
  • Essere proprietari del mezzo da almeno 6 mesi prima del cambio di residenza
  • Essere stati residenti nel paese di provenienza da almeno:
    • 185 giorni nell’anno naturale nella precedente residenza se eravamo residenti in Spagna peninsulare, Ceuta/Melilla, Isole Baleari o un paese UE
    • 12 mesi se fuori questi territori.
  • Il veicolo è arrivato alle Canarie da non più di 1 anno dal cambio di residenza.
  • Se il proprietario del veicolo non è residente e deve fare l’empadronamiento entro un termine massimo di 6 mesi dall’arrivo del mezzo.
  • Una volta immatricolato con l’esenzione dalle tasse il veicolo non potrà essere venduto prima della scadenza del 12 mese dall’importazione salvo causa giustificata.

Base imponibile

La base imponibile su cui pagare le tasse di importazione e di immatricolazione è determinata dall’Agenzia Tributaria Spagnola che ogni anno redige delle tabelle comprendenti tutti i mezzi in circolazione ed in base alla vecchiaia del mezzo verranno calcolate le percentuali di tasse.

Questo vuol dire che questo “costo” è variabile da mezzo a mezzo!

Tiriamo le somme per l’immatricolare

Direi che a questo punto possiamo dire che il costo globale ha diverse componenti:

  • tasse di importazione
  • tasse di immatricolazione
  • costi accessori quali l’ITV (ispezione tecnica), traduzioni, costo del Trafico (la nostra Motorizzazione), costo dell’agenzia, etc.

Per poter fare un preventivo è necessario per noi avere una copia del libretto del mezzo, con il quale determiniamo con esattezza le tasse e i vari costi.

Mandaci il libretto per ricevere un preventivo

Avviso importante:

Il seguente form genera una risposta automatica, alcuni server di posta interpretano questa risposta come “SPAM”, inoltrando così il messaggio nella cartella di SPAM o POSTA INDESIDERATA, pertanto controllate queste caselle periodicamente.

    Cognome *
    Nome *
    Telefono
    E-mail *
    Cosa devi fare?:
    inserisci eventuali files (files accettati: pdf, jpg, jpeg, gif, png):


    Informazioni aggiuntive:

    0 0 votes
    Article Rating
    Subscribe
    Notificami
    guest

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments