Nomadi digitali alle Canarie

Nomadi digitali ma non solo!
Spotify, WeTransfer, Twitter … sono solo alcune delle multinazionali che già stanno utilizzando l’Arcipelago Canario per i propri collaboratori.

“Lavoratori nomadi digitali cercansi” … è questo uno degli obiettivi del Governo Canario.
Pensate che ha deciso di investire 500 mila euro per attrarre 30 mila lavoratori stranieri nei prossimi 5 anni.

Dichiarazioni governative

c’è un piano regionale intitolato “La oficina con el mejor clima del mundo” (L’ufficio con il miglior clima del mondo).

“questo arricchirà il settore turistico delle Canarie e consentirà di ringiovanire la platea, oltre ad attrarre professionisti altamente qualificati”.

Questo è quanto ha dichiarato Yaiza Castilla Herrera, ministro del turismo, dell’industria e del commercio del governo regionale, durante una conferenza stampa.

I numeri dei nomadi digitali

I numeri sono in crescita già dall’inizio della pandemia e sempre più stranieri scelgono le isole spagnole per lavorare nel settore digitale.

A metà aprile 2020 erano già 4 mila le persone in telelavoro dalle isole e stanno crescendo in maniera esponenziale.

Al fine di attrarre sempre più persone a scegliere le Canarie come meta digitale, le autorità turistiche regionali hanno indetto un concorso.

Si scegliere il miglior lavoratore da remoto con un progetto da realizzare sulle isole.

Il concorso è iniziato il 12 maggio 2021 e sarà attivo per 30 giorni su tutte le piattaforme social delle Canarie con annuncio finale il prossimo 30 giugno.
Chi vince avrà 6 mesi di lavoro a distanza tutto pagato.

Strutture a disposizione

Tutto questo sta generando un grande business per chi si è preparato ad accogliere questa massa di persone per offrirgli alloggi e servizi per il proprio lavoro.

Queste strutture vengono definite “Coworking space”.

Oltre agli alloggi offrono numerosi servizi che vanno da connessioni internet ad alte prestazioni, servizi di segreteria, area cucine, meeting room, accesso h24, stampanti, scanner e fotocopiatrici in aree comuni, ecc.

Insomma tutto quello che può servire al proprio lavoro da “Networker” in un contesto climatico meraviglioso, svago e di sport (vedi articolo sport alle Canarie).

Pochi posti al mondo possono offrire tutto ciò al pari dell’arcipelago Canario.

Possibili affari

Per chi è interessato a investire in strutture per questo settore, questo è il momento favorevole.

LivCanarie può offrire tutti i servizi immobiliari necessari alla ricerca di strutture dedicate e alla loro preparazione per accogliere la grande massa di nomadi digitali che nei prossimi anni decideranno trasferirsi qui alle Canarie.

Mettetevi in contatto con noi

Visitate la nostra pagina “Investire in immobili alle Canarie” e non esitate a mettervi in contatto con noi per approfondire il tema.

Per maggiori informazioni scrivete a: immobiliare@livcanarie.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *